Adoro una buona maschera per il viso: idratante, schiarente, chiarificante, il tuo nome. Proprio per la vicinanza, anche i miei amici e la mia famiglia sono stati conquistati. (Non sono non guardandoti, papà.) Ma davvero, c’è un modo migliore per trattare la tua pelle e sentire risultati immediati a casa piuttosto che con una maschera? Penso di no.

E proprio quando pensavo di aver visto (e spianato) tutto, è uscito un nuovo prodotto e mi ha mostrato quello che non sapevo nemmeno che mi mancasse. Caso in questione: il Dr. Brandt Magnetight Age-Defier Skin ricarica della maschera magnetica. Questa non è una formula ordinaria. Questa maschera, fedele al suo nome, utilizza particelle magnetiche per stringere la pelle, rendendo meno evidenti le rughe e altri segni di invecchiamento. Eh? Che cosa vuol dire, anche? E come funziona? NON SONO UN SCIENZIATO. L’ultima volta che ho parlato di “interazioni elettromagnetiche” era al liceo. E magneti…sulla mia pelle? Questo è Honors Masking 101 e voglio entrare. Quindi, è esattamente quello che ho fatto.

Ecco come il mio piccolo esperimento scientifico è andato giù.

jttt-magnetico-maschera-prima-03.jpg
FOTO: Katie Friedman

Passo 1: Per iniziare, ho rimosso tutto il trucco e mi sono lavato la faccia per un inizio davvero nuovo. Per i risultati più efficaci quando si tratta di qualsiasi maschera, non voglio nulla che si frapponga tra i suoi ingredienti che filtrano nella mia pelle. Avevo anche a che fare con un breakout davvero cool all’epoca (sì, quello è sarcasmo), che, per quanto fastidioso fosse, tornò utile più tardi quando stavo pensando alla maschera in retrospettiva. Ero davvero curioso di vedere come la maschera avrebbe influito sul breakout: calmarlo, irritarlo o semplicemente non fare nulla.

jttt-magnetico-maschera-full-face.gif
FOTO: Katie Friedman

Passo 2: Tempo di applicare. La maschera viene fornita con una piccola spatola (quindi non trasferisci alcun batterio sul tuo viso), ma quando perdi inevitabilmente la spatola come ho fatto puoi anche usare le dita, assicurati di lavarle prima. Ho applicato una generosa quantità di prodotto su tutto il viso con movimenti circolari, evitando la zona dei miei occhi. Mentre la formula a base di ferro sembra densa, la texture è in realtà molto più leggera di quanto immaginassi (più simile a una mousse montata, solo leggermente più densa.) Per non parlare, scivola come seta. Appena ho aperto il coperchio ho sentito l’odore degli oli essenziali di lavanda, che era un maggiore più. Fino a quel momento tutto questo andava a braccetto con il mio grande piano per ingannare i miei sensi nel pensare di essere effettivamente in una spa.

FOTO: Katie Friedman

Passaggio 3: Successivamente, ho aspettato 10 minuti per lasciare che la maschera facesse la cosa: in particolare, lascia che gli ingredienti anti-invecchiamento funzionino. I peptidi rassodanti nella maschera aiutano a rendere la pelle più compatta e la tormalina nera, un minerale energizzante, contribuisce ad aumentare la luminosità. Poiché il prodotto si è seduto sulla mia pelle, non si è mai sentito irritante o asciutto. In effetti, per tutto il tempo ho sentito la maschera calmare e lenire la mia pelle.

jttt-magnetico-maschera-wrap.gif
FOTO: Katie Friedman

Passaggio 4: Il processo di rimozione: che fai avvolgendo il magnete triangolare che viene fornito con la maschera in un tessuto. Perché questo passaggio è necessario? Le particelle magnetiche nella maschera non sono uno scherzo, e una volta che il magnete le preleva, lo sono non in movimento. Il tessuto agisce quindi come una barriera importante tra il magnete e le particelle, rendendo più facile la pulizia non appena hai finito, basta lanciare il tessuto e il gioco è fatto. Se il tessuto che stai usando è sottile, avvolgilo intorno al doppio in modo che non si rompa una volta che lo hai messo alla maschera. Perché una volta che un qualsiasi prodotto si blocca sul magnete, è davvero difficile da decollare.

jttt-magnetico-maschera-remove-02.gif
FOTO: Katie Friedman

Passaggio 5: Ora la parte divertente, in realtà toglierla. Presi la calamita coperta di tessuto e me la portai in faccia, iniziando dalla mia guancia e portandola costantemente verso l’alto. Era pazzesco come potevo sentire la calamita sollevare il prodotto, rendendo la rimozione più pulita e più efficace di sempre. Un movimento rapido aprì una scia di pelle completamente chiara e liscia, senza lasciare residui. Era abbastanza avvincente, in realtà. Potevo sentire come il magnete stesso stesse sollevando la maschera, non solo il tessuto che asciugava tutto. È qui che entrano in gioco anche le “interazioni elettromagnetiche” e i benefici anti-invecchiamento. Mentre muovi il magnete sulla tua pelle, ha un “effetto campo di forza” che attiva la pelle per ricaricarsi e sentirsi più tesa nel tempo. Quindi, allo stesso tempo, la maschera estrae le tossine, attiva anche la capacità della pelle di ringiovanire se stessa. (Leggi: dovrebbe far sembrare la tua pelle più giovane).

jttt-magnetico-maschera-massage.gif
FOTO: Katie Friedman

Passaggio 6: Una volta che mi ero tolto completamente la maschera (che non impiegò molto tempo: il magnete sottile era altrettanto facile da manovrare attorno agli angoli del mio naso mentre era sulle mie guance e sulla mia fronte), mi resi subito conto che c’era un altro passo . Anche se mi ero appena tolto la maschera, la mia pelle ora brillava con un sottile strato di olio. Chi sapeva che una maschera purificante poteva essere così idratante ?! Quegli oli essenziali di lavanda che ho menzionato prima lasciavano uno strato di rugiada sul mio viso anche dopo che la maschera era spenta. Ho massaggiato delicatamente questi resti nella mia pelle per circa un minuto per un ultimo pezzetto di lusso.

jttt-magnetico-maschera-dopo-02.jpg
FOTO: Katie Friedman

Il verdetto: Questa è un’incredibile maschera piena di paradossi: chiarificante ma idratante, risultati immediati ma benefici a lungo termine. Ogni volta che penso a una maschera purificante, penso alla disordinata pulizia del carbone che inevitabilmente segue (il mio lavandino del bagno ha vissuto una buona parte di quelli). Non c’è stato alcun disastro qui, grazie al duo di tessuti e calamite. L’unica parte leggermente fastidiosa del processo di rimozione è stata la necessità di riavvolgere costantemente il tessuto: dopo uno sfioramento, il bordo del tessuto verrebbe coperto nel prodotto.

Non riesco neanche a capire quanto sia nutriente – ha seriamente calmato il mio breakout, lasciandolo molto meno rosso di quando ho iniziato. Penso che togliere il prodotto con un magnete invece di uno scrub duro per una pulizia più delicata. Gli oli essenziali di lavanda erano così rilassanti e idratanti, lasciando la mia pelle morbida, rugiadosa e nutrita, non spogliata o asciutta. Sono entusiasta di continuare a usarlo (il marchio consiglia due volte a settimana, al mattino o alla sera) per iniziare davvero a vedere i benefici anti-invecchiamento a lungo termine. Perché mentre la mia pelle si sentiva definitivamente pulita dopo la rimozione, penso che i benefici a lungo termine giochino più di un ruolo rispetto agli aspetti purificatori all’istante. Mentre sentivo la calamita sollevare il prodotto stesso, dovrò testarlo di nuovo e vedere se sento davvero la maschera che estrae le impurità sotto anche la mia pelle. Per la prima volta, però, sono innamorato.

Per ulteriori Jen cerca la tendenza, controlla:
-Ho provato gli occhi ad acquerello: la tendenza più bella per il trucco degli occhi di sempre
-Questo $ 78 Brushless “Lash Instrument” è come nessuna bacchetta per mascara che tu abbia mai visto
-Ho provato il trucco Smoky Eye di Kendall Jenner e ho ottenuto così tanti complimenti